Windows 10X in primavera, ma addio a Win32

Windows 10X in primavera, ma addio a Win32

E' da un po' di tempo che non si hanno nuove notizie riguardo a Windows 10X, nuova declinazione del sistema operativo di Microsoft che la stessa azienda aveva annunciato oltre un anno fa'. Apparentemente accantonato, così come il lancio di un Surface Neo dual screen a cui avrebbe dovuto essere associato, il progetto sarebbe invece ancora vivo e vegeto.

Se tutto dovesse andare come previsto dalla Casa di Redmond, e riportato in Rete dopo alcune recenti rivelazioni, la versione RTM (Release to Manufacturing) della piattaforma, cioè quella destinata all'utilizzo da parte dei produttori di dispositivi, dovrebbe essere pronta entro dicembre 2020 per poi diventare una realtà commerciale nella primavera del prossimo anno.

Un sistema operativo più snello per rendere più efficienti i terminali meno performanti

Windows 10X non dovrebbe rappresentare un'evoluzione di Windows 10 ma una sorta di versione alleggerita di quest'ultimo da installare in terminali dotati di configurazioni hardware non particolarmente elevate, sostanzialmente questo sistema operativo potrebbe presentarsi come una sorta di alternativa al Chrome OS utilizzato per i Chromebook.

Diversamente da quanto inizialmente previsto, Windows 10X non dovrebbe disporre di alcun supporto per la virtualizzazione del software implementato per le architetture a 32 bit. Lo standard a 64 bit è ormai universalmente accettato e molto probabilmente Satya Nadella e soci vogliono evitarsi l'onere di gestire software legacy e conseguenti problematiche di compatibilità.

Continua dopo la pubblicità...

In assenza di VAIL, la soluzione che la società avrebbe dovuto utilizzare per virtualizzare le applicazioni Win32 su Windows 10X, è comunque probabile che Microsoft cercherà di accontentare le esigenze particolari di alcune aziende spostando i processi di virtualizzazione nel Cloud di Azure, anche se chiaramente funzionalità di questo genere verranno messe a disposizione dei soli clienti enterprise.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.