Windows 8, arrestato l'ex impiegato che ne rivelava i segreti

Windows 8, arrestato l'ex impiegato che ne rivelava i segreti

Alex Kibkalo, ex dipendente della Casa di Redmond, sarebbe stato arrestato di recente dagli agenti dell'FBI per aver svelato anticipatamente l'esistenza di Windows 8; lo spionaggio industriale è infatti un crimine punito molto severamente negli Stati Uniti.

L'uomo non si sarebbe limitato a svelare prima del tempo il progetto che avrebbe portato alla creazione del sistema operativo, ma ne avrebbe anche anticipato alcune features come per esempio la tecnologia anti-duplicazione denominata Activation Server Software Development Kit.

Continua dopo la pubblicità...

In pratica il reato sarebbe stato consumato il 3 settembre del 2012 attraverso la pubblicazione di un screenshot su Internet, Kibkalo sarebbe stato scoperto perché avrebbe fatto l'errore di richiedere una verifica di autenticità software ad un suo collega.

Gli agenti della polizia federale avrebbero rintracciato quest'ultimo e una volta scoperto che gli era stata inviata una copia dell'Activation Server Software Development Kit (destinato in genere alle sole aziende partner), sarebbero riusciti a risalire facilmente al sospettato.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.