Windows 8: ecco perché Redmond non vuole il DVD

Windows 8: ecco perché Redmond non vuole il DVD

La notizia è ormai confermata: Windows 8 non metterà a disposizione il supporto per i DVD e incoraggerà la fruizione dei contenuti tramite streaming on line; chi volesse continuare ad usufruire di soluzioni più "datate" dovrà acquistare un codec a parte.

Tale decisione ha suscitato inferocite polemiche da parte degli utenti, motivo per il quale la Microsoft ha deciso di motivare questa scelta, essa sarebbe stata dettata da esigenze di carattere puramente commerciale legate ai costi delle licenze OEM (Original Equipment Manufacturer).

Continua dopo la pubblicità...

In pratica, secondo quanto comunicato dai portavoce di Redmond, il supporto per i DVD sarebbe stato escluso perché i costi relativi ai codec MPEG-2 e Dolby andrebbero suddivisi tra casa madre del sistema operativo e produttori di Pc; un aggravio non giustificabile a livello economico.

Insomma, nel futuro ipotizzato da Steve Ballmer e soci non ci sarà più spazio per i lettori ottici e per i relativi supporti se non per chi dovesse richiederlo specificatamente, per questo motivo il Media Center sarà disponibile soltanto con la versione Pro di Windwos 8.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.