Windows XP: ancora aggiornamenti grazie ad un hack

Windows XP: ancora aggiornamenti grazie ad un hack

Come è noto, a partire dallo scorso aprile la Casa di Redmond ha dismesso il supporto per il sistema operativo Windows XP, considerato ormai obsoleto (per quanto ancora largamente utilizzato) esso non riceverà più aggiornamenti di sicurezza, anche nel caso dovessero essere individuate nuove vulnerabilità.

Tutto ciò dovrebbe essere vero almeno in via ufficiale, ma secondo quanto riportato dal blogger Wayne Williams e confermato da altri analisti, il registro di sistema della piattaforma potrebbe essere alterato grazie ad un semplice hack che consentirebbe di ricevere ulteriori upgrade.

Continua dopo la pubblicità...

Sostanzialmente tale hack consisterebbe nell'esecuzione di un file ".reg" contenente delle istruzioni attraverso le quali inserire una nuova chiave che faccia credere a Windows Update di operare su Windows Embedded POSReady 2009 invece che su Windows XP.

Il periodo previsto per il supporto di Windows Embedded POSReady 2009 scadrà infatti il 9 aprile 2019; inialmente, l'hack sarebbe stato realizzato per funzionare nelle sole architetture a 32 bit, ma ne esisterebbe una versione anche per quelle a 64 bit.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.