Windows Xp: ancora un anno prima della pensione

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteTelecom Italia nel mirino di Hutchinson Whampoa
  • SuccessivoLoggarsi con il pensiero è possibile
Windows Xp: ancora un anno prima della pensione

Il 7 aprile del 2014 la Casa di Redmond terminerà il periodo di supporto per Windows Xp, uno dei sistemi operativi di maggior successo tra quelli prodotti da Big G nonché ancora oggi uno dei più utilizzati nonostante sia stato rilasciato da oltre una decina d'anni (per la precisione nel 2001).

A partire dalla scadenza prevista sarà possibile continuare a ricevere assistenza e aggiornamenti da Microsoft per Xp soltanto a pagamento, le formule previste prevedono però dei prezzi, tra i 250 mila e i 500 mila dollari, che soltanto importanti realtà dell'enterprise potranno accollarsi.

Attualmente Xp possiederebbe un market share superiore al 30% nel comparto dei sistemi operativi, una quota della quale Steve Ballmer e soci andrebbero fieri soltanto fino ad un certo punto; dal 2001 ad oggi la stessa casa madre ha infatti rilasciato ben tre alternative più aggiornate: Vista, Seven e Windows 8.

In ogni caso, anche dopo il 7 aprile del prossimo anno Xp non dovrebbe andare incontro ad una conclusione definitiva del suo ciclo di vita, questo perché Windows 7 godrà di supporto tecnico fino al 2020 e, sino ad allora, sarà sempre possibile effettuare un dowgrade a Xp

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.