WordPress.com abbandona PHP per JavaScript

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteTripAdvisor e Yelp penalizzati da un bug su Google
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
WordPress.com abbandona PHP per JavaScript

Automattic, società fondata e capitanata dallo sviluppatore Matt Mullenweg, ha recentemente presentato la nuova versione della piattaforma WordPress.com; la novità è particolarmente interesssante per gli sviluppatori in quanto sancisce ufficialmente l'abbandono di PHP da parte del progetto in favore degli standard Web HTML5, CSS3 e, soprattutto, JavaScript.

Questa piccola rivoluzione sarebbe stata implementata nel quadro del cosiddetto Calypso Project, un piano per la revisione completa della nota soluzione per il blogging e il Content Management che nel corso dei 13 anni della sua storia era stata basata costantemente su un'infrastruttura creata con PHP in interazione con il DBMS MySQL.

In sostanza i coders di Automattic avrebbero operato con l'intenzione di convertire l'intero backend dell'applicazione sfruttando tecnologie client side in grado di connettersi ad interfacce per la programmazione (API, Application Programming Interface) di tipo REST (REpresentational State Transfer), architettura per la distribuzione dei Web services.

Chiaramente, nel pieno rispetto della filosofia incentrata sull'Open Source che ha contribuito a rendere WordPress la soluzione più utilizzata in assoluto per la realizzazione di siti Internet (ben il 25% delle risorse attualmente in Rete) e Web Applications, tutte le tecnologie utilizzate per operare le modifiche apportate sarebbero libere e aperte.

WordPress.com è ora disponibile anche come App per iOS per chi volesse gestire i contenuti senza dover accedere da browser Web, la versione in PHP continuerà comunque ad essere supportata e l'interazione con le API REST sarà inclusa anche nella release definitiva di WordPress 4.4, prossimo aggiornamento atteso per l'8 dicembre 2015.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti