Xiaomi supera Apple nelle tecnologie indossabili

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteTwitter: resta il limite di 140 caratteri (ma link e foto non saranno conteggiati)
  • SuccessivoAndroid N: anticipazioni in attesa del rilascio

Secondo l'ultima rilevazione presentata dai ricercatori della IDC, il mercato dei dispositivi indossabili starebbe registrando un momento rilevante dal punto di vista della crescita, a confermarlo vi sarebbe un incremento delle consegne pari al 67.2% nel corso del primo trimestre dell'anno corrente rispetto allo stesso periodo del 2015.

In numeri assoluti parliamo di 19.7 milioni di device distribuiti contro gli 11.8 milioni dell'anno passato, un fenomemo commerciale che sarebbe dovuto in particolare al minor costo dei prodotti oggi disponibili sul mercato e all'affermazione di questo tipo di dispositivi tra le preferenze di consumo del grande pubblico.

Continua dopo la pubblicità...

Ci si aspetterebbe che grazie all'Apple Watch la Casa di Cupertino sia dominante anche in questo segmento di mercato, invece il suo marketshare sembrerebbe attraversare una fase calante con un decremento dal 32.6% al 24.5% causato soprattutto dal dinamismo di compagnie come la Xioami e piccole aziende come Lifesense e BBK.

La già citata Xioami, con una crescita di oltre 40 punti percentuali in 12 mesi, avrebbe conquistato una quota di mercato addirittura superiore rispetto a quello della Mela Morsicata; tale risultato appare ancora più importante se si considera che il gruppo asiatico opera praticamente soltanto in Cina per quanto riguarda le soluzioni indossabili.

In un comparto dove operano anche Garmin e Samsung con buoni risultati, a farla da padrona è però Fitbit che, grazie a 4.8 milioni di unità distribuite, ha registrato una crescita di oltre il 25%. Il segmento wearable è ad oggi sempre più composito e non si concentra soltanto su smartwatch e smarband per il fitness, coinvolgendo anche l'abbigliamento e le calzature.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.