YouTube: un abbonamento per rimuovere l'advertising

YouTube: un abbonamento per rimuovere l'advertising

Mountain View ha deciso di adottare un modello di business per la sua piattaforma per lo streaming video YouTube basato sull'inserimento di annunci pubblicitari filmati, della lunghezza di alcuni secondi, prima della riproduzione del contenuto desiderato; questo tipo di formula potrebbe presto cambiare per gli utenti disposti a spendere qualche euro.

L'idea del gruppo capitanato da Larry Page sarebbe infatti quella di creare un abbonamento da dedicare a coloro che non vogliono visualizzare l'advertising, in questo modo il servizio potrebbe mantenere (o eventualmente incrementare) gli attuali livelli di monetizzazione fornendo nel contempo un servizio per gli utilizzatori che desiderano evitare la pubblicità.

Continua dopo la pubblicità...

La notizia di tale iniziativa verrebbe confermata da un messaggio di posta elettronica inviato da Big G ai partner commerciali di YouTube, in esso il mittente farebbe esplicito riferimento ad esperienze come YouTube Kids e YouTube Music Key come servizi ritagliati appositamente sulla base della domanda proveniente dall'utenza.

La mail riporterebbe anche una proposta per l'introduzione a breve tempo di una versione di YouTube priva delle inserzioni pubblicitarie, con abbonamento mensile, sottolineado come tale eventualità potrebbe rappresentare un ulteriore occasione per la generazione di entrate derivanti dalla visualizzazione dei filmati uploadati sul circuito.

Almeno per il momento non sarebbe stata diffusa alcuna anticipazione riguardo a quelli che potrebbero essere i prezzi associati alle sottoscrizioni richieste, i responsabili del servizio avrebbero però già reso noto che il 55% dei guadagni derivanti dagli abbonamenti dovrebbe essere messo a disposizione degli stessi produttori di contenuti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.