Zeus diventa ZitMo e colpisce gli smartphone

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteBill Gates al quarto posto tra i più potenti del Mondo
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Zeus diventa ZitMo e colpisce gli smartphone

Gli esperti di sicurezza informatica e i virus writers conoscono bene il malware chiamato Zeus, si tratta di un Trojan modulare il cui sorgente può essere adattato a seconda del tipo di attacco che si vuole sferrare e del sistema operativo che si desidera infettare.

Fino ad ora "grazie" a Zeus i criminali armati di tastiera sarebbero riusciti a trafugare circa 47 milioni di dollari, un risultato ottenuto con azioni volte a colpire varie tipologie di dispositivi, in particolare Pc ma ultimamente anche smartphone.

Il Trojan mira ad infattare i computer di coloro che utilizzano la Rete per eseguire le proprie operazioni bancarie, il suo insinuarsi nei terminali attaccatti sarebbe enormemente facilitato dalla ancora grande diffusione di browser per la navigazione Web poco aggiornati.

ZitMo (acronimo di Zeus in the Mobile) sarebbe la variante di questo malware in grado di colpire device basati sui sistemi operativi Android e BlackBerry, in essi questa insidiosa minaccia sarebbe in grado di prendere il controllo della gestione degli SMS.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.