Zoom: bloccata l'acquisizione di Five9

Zoom: bloccata l'acquisizione di Five9

Il Dipartimento alla Giustizia degli Stati Uniti avrebbe deciso di sottoporre ad un'ulteriore revisione l'operazione che dovrebbe portare all'acquisizione di Five9 da parte della Zoom Video Communications, azienda che sviluppa la nota applicazione per le videoconferenze. Sarebbe stato così bloccato un affare da 14.7 miliardi di dollari.

Tale iniziativa sarebbe stata motivata facendo riferimento alla possibilità che Zoom abbia dato vita a dei legami con la Cina in grado di compromettere la sicurezza nazionale o di danneggiare gli interessi americani. Attualmente tali sospetti sarebbero al vaglio del Team Telecom che fa riferimento allo stesso Dipartimento di Giustizia.

Zoom potrebbe avere accesso ad una grandissima quantità di dati con l'acquisizione di Five9

Oggetto della revisione sarebbero le licenze applicative che potrebbero derivare dal completamento dell'acquisizione, Five9 (che è una società quotata in Borsa) è infatti una realtà impegnata nel settore dei Contact Center Cloud based ed entrando nella grande famiglia di Zoom potrebbe mettere a disposizione di quest'ultima una grande quantità di dati.

Le relazioni tra la dirigenza di Zoom e il governo degli Stati Uniti sarebbero peggiorate a partire dal 2020, quando i responsabili dell'azienda in Cina vennero accusati di aver ostacolato la trasmissione delle videoconferenze dedicate al ricordo delle proteste di Piazza Tienanmen, luogo che nel 1989 ospitò diverse manifestazioni giovanili dirette contro Pechino.

Continua dopo la pubblicità...

A tal proposito Zoom avrebbe sostenuto di essere obbligata a rispettare le leggi degli stati in cui opera, impossibile quindi fare altrimenti. Zoom, il cui fondatore e amministratore delegato Eric Yuan è americano ma di origine cinese, controlla oggi 4 sussidiarie nel Paese asiatico e per questo motivo la sua attività viene monitorata attentamente da Washington.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.