Zuckerberg parla Cinese. E Facebook?

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Zuckerberg parla Cinese. E Facebook?

Mark Zuckerberg, CEO e fondatore del social network più grande della Rete, ha sorpreso tutti tenendo un'intera conferenza della durata di mezz'ora in Cinese Mandarino di fronte ad una platea composta da studenti universitari; la sua padronanza della lingua asiatica gli avrebbe permesso non soltanto di rispondere alle domande, ma anche di scherzare con i partecipanti.

Imparare una lingua straniera come il Cinese non è di certo cosa facile, neanche per una persona evidentamente dotata di un'intelligenza superiore come il creatore di Facebook, andrebbe però ricordato che quest'ultimo dovrebbe essere stato facilitato nell'impresa in quanto sposato con Priscilla Chan, cittadina americana ma di origine cinese.

L'exploit linguistico del Golden Boy di Internet potrebbe rappresentare il preludio ad un esordio cinese della sua piattaforma? Il fatto di essersi presentato più che preparato all'incontro con i giovani della Tsinghua University School of Economics and Management di Pechino sarebbe a suo modo una conferma anche in mancanza di comunicati ufficiali.

Come del resto qualsiasi altra multinazionale, anche Menlo Park non ha mai potuto nascondere il desiderio di estendere il proprio business sul territorio cinese; ma per il Sito in Blue, che conterebbe già 1.3 miliardi di iscritti, poter operare anche nello stato asiatico (regime permettendo) significherebbe l'opportunità di siglare nuovi record.

Secondo indiscrezioni, alcuni parenti della moglie di Mark Zuckerberg non parlerebbero l'Inglese e quest'ultimo sarebbe stato convinto ad imparare tale lingua, cominciando a studiarla approfonditamente nel 2010, proprio per il desiderio di poter comunicare con loro senza la necessita di dover ricorrere ad alcun intermediario.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti