3 miliardi di persone collegate alla Rete

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApplicazioni antivirus sotto accusa
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
3 miliardi di persone collegate alla Rete

L'ultima rilevazione effettuata dagli analisti della ITU (International Telecommunications Union) rivelerebbe che attualmente la popolazione degli internauti a livello mondiale ammonterebbe a ben tre miliardi di individui; un dato molto importante che non dovrebbe far dimenticare le oltre 4.3 miliardi di persone che non avrebbero ancora accesso alla Rete.

Nonostante le difficoltà dovute al sempre presente fenomeno del Digital Devide, il numero dei navigatori sarebbe cresciuto del 6.6% nel corso dell'anno corrente, anche questa volta però il dato d'incremento più elevato sarebbe stato prodotto dai paesi tecnologicamente (ed economicamente) più avanzati con 8.7 punti percentuali in più rispetto al 2013.

Per quanto riguarda invece i cosiddetti "paesi in via di sviluppo", alcuni di essi quasi privi delle infrastrutture necessarie per la diffusione di Internet, la crescita sarebbe stata pari ad un più contenuto 3.3%; un risultato comunque interessante perché inquadrabile in una tendenza all'incremento costante che ha avuto inizio nel 2009.

Si consideri però che i soli 42 paesi del mondo nei quali il Digital Devide produce maggiormente i suoi effetti negativi ospiterebbero attualmente ben 2.5 miliardi di abitanti; inoltre, molte di queste aree sarebbero caratterizzate ancora da guerre continue, carenza di servizi basilari, malnutrizione e scarsa scolarizzazione.

Continua dopo la pubblicità...

Nonostante le difficoltà ancora evidenti, i fautori del progetto denominato "Connect 2020 Agenda for Global Telecommunication/ICT Development" avrebbero pianificato di poter fornire un accesso alla Rete ad almeno altri 1.5 miliardi di utenti entro il 2020; intanto si prevede che per la fine del 2014 gli abbonamenti alla telefonia mobile saranno più di 7 miliardi.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.