5G: i nuovi abbonamenti superano quelli per il 4G

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteYouTube accetta la direttiva sul copyright
  • SuccessivoApple: nuove policy per gli acquisti in-App
5G: i nuovi abbonamenti superano quelli per il 4G

Secondo i risultati contenuti nell'ultima edizione dell'Ericsson Mobility Report aggiornati al secondo quarto dell'anno corrente, nel corso del periodo considerato i nuovi abbonamenti per le connessioni ultraveloci basate sullo standard 5G sarebbero state ben 84 milioni portando il totale delle attivazioni mondiali a quota 380 milioni.

Tale dato è particolarmente importante perché certifica per la prima volta il sorpasso dei nuovi abbonamenti per il 5G su quelli per il 4G, nello stesso trimestre infatti questi ultimi avrebbero raggiunto quota 71 milioni. Il 4G rimarrebbe comunque dominante grazie ad un totale pari a 4.8 miliardi, quasi il 60% dell'intero mercato delle connessioni dati su mobile.

La crescita del 5G sarebbe dovuta anche all'aumento del numero di provider abilitati che globalmente raggiungerebbero quota 176 unità, considerando anche le altre soluzioni disponibili come per esempio il 3G/Hspa e 2G/Gsm (entrambe con abbonamenti in calo) le attivazioni totali a giugno 2021 sarebbero state 6.8 miliardi (+7% in 12 mesi).

Per quanto riguarda il traffico dati, quest'ultimo avrebbe registrato un incremento particolarmente rilevante soprattutto grazie al maggior consumo di contenuti video, soltanto tra il secondo trimestre dello scorso anno e quello dell'anno corrente la crescita sarebbe stata pari al 44% (il 9% in più rispetto al quarto precedente) con oltre 70 EB gestiti mensilmente.

Continua dopo la pubblicità...

Le SIM attualmente attive a livello mondiale sarebbero 8.1 miliardi (+50 milioni in 3 mesi), soprattutto grazie al contributo della Cina, con 13 milioni di nuove schede, dell'Indonesia, con 5 milioni, e degli Stati Uniti, con 3 milioni. Ad oggi la popolazione mondiale è pari a poco meno di 7.9 miliardi di unità, quindi il tasso di penetrazione delle SIM dovrebbe essere pari a circa il 103%.

  • Argomenti:

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.