Apple investe 430 miliardi per il 5G

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente Trimestrale da record per Alphabet
  • SuccessivoLe imprese italiane investono in marketing automation
Apple investe 430 miliardi per il 5G

La Casa di Cupertino ha reso noto il suo piano quinquennale dedicato alle tecnologie basate sullo standard 5G che dovrebbe prevedere investimenti per ben 430 miliardi di dollari negli Stati Uniti nonché la creazione di almeno 20 mila nuovi posti di lavoro e un incremento delle commesse ai circa 9 mila partner nordamericani del 20%.

Stando a quanto dichiarato dall'Amministratore Delegato Tim Cook, i capitali stanziati verranno destinati a sostenere diversi settori tra cui la realizzazione di semiconduttori, la creazione di centri di produzione per il servizio AppleTv+, l'edificazione di data center e la realizzazione di campus anche in aree diverse da quelle della Silicon Valley dove comunque Apple continuerà a mantenere il suo quartier generale.

A tal proposito tra i progetti della società californiana vi sarebbe la costruzione con una spesa pari ad un miliardo di dollari di un campus per le soluzioni di software engineering e machine learning nel North Carolina (con l'assunzione di 3 mila dipendenti) e di altri centri presso Austin (in Texas), San Diego (California), Culver City (California) e Boulder (Colorado).

Il CEO avrebbe poi ricordato che soltanto nel corso dell'ultimo triennio il gruppo avrebbe già abbondantemente coperto la quota di 350 miliardi di dollari di investimenti programmati inizialmente per un periodo di 5 anni, Apple arriverebbe oggi ad occupare ben 2.7 milioni di dipendenti solo negli USA e in un quinquennio avrebbe pagato 45 miliardi di dollari in tasse sui ricavi maturati.

Continua dopo la pubblicità...

Nel contempo anche l'ecosistema di iOS starebbe continuando ad incrementare il fatturato di Apple e degli sviluppatori di terze parti coinvolti nello sviluppo di applicazioni dedicate agli iDevice. In numeri assoluti il giro d'affari della piattaforma sarebbe stato pari a 138 miliardi di dollari, l'85% dei quali distribuiti alle software house e ai loro 2 milioni di lavoratori.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.