ChatGPT sarà (anche) a pagamento

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
ChatGPT sarà (anche) a pagamento

ChatGPT, la piattaforma sviluppata da OpenAI che consente di creare contenuti interrogando un'Intelligenza Artificiale, avrà presto una versione premium a pagamento. La release oggi accessibile a chiunque tramite iscrizione è infatti una beta rilasciata per raccogliere feedback e continuare a "nutrire" l'algoritmo di Machine Learning su cui si basa.

La notizia è ufficiale in quanto i responsabili del progetto hanno già attivato una lista di attesa per coloro che vorranno effettuare una sottoscrizione al servizio, l'intenzione è naturalmente quella di rendere monetizzabile una soluzione che per il suo funzionamento richiede un network molto complesso e costa ogni giorno svariati milioni di dollari.

Fino ad ora l'iniziativa era tenuta in vita grazie ai capitali degli investitori, ora bisognerà superare la prova del mercato. Chi sceglierà la versione premium dovrebbe godere di un accesso illimitato e ricevere risposte molto più veloci alle proprie query. Gli utenti free avranno a disposizione un certo numero di quesiti, quelli che pagheranno, il doppio.

Per il momento non è dato sapere quanto costerà l'abbonamento, gli stessi responsabili di OpenAI starebbero richiedendo ai propri utenti quello che per loro potrebbe essere il prezzo più corretto per i vantaggi previsti. In ogni caso parliamo di un progetto che verrà sottoposto a sperimentazione prima di raggiungere la fase di general availability.

A parere di Sam Altman, CEO di OpenAI, ChatGPT presenterebbe ancora enormi margini di miglioramento. Per ora si tratterebbe di un prodotto molto limitato (a suo dire) ma in grado di restituire un'immagine di grandezza superiore alle proprie capacità, sarebbe quindi sbagliato affidarsi alla piattaforma per iniziative molto rilevanti.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti