Indagine sulle Apps dedicate ai bambini

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSgominata banda di cyber truffatori: rubavano on-line numeri di carte di credito
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Indagine sulle Apps dedicate ai bambini

La FTC (Federal Trade Commission) ha recentemente comunicato i dati relativi ad una sua indagine dedicata alle Apps per i bambini; essi sarebbero il frutto dell'analisi di 400 applicazioni pubblicate sui principali market place per i sistemi mobili tra cui anche Google Play e App Store.

Il primo problema sarebbe stato rilevato a livello di Parental Control, questo perché appena il 16% della Apps facenti parte del campione permetterebbe ai genitori di acquisire sufficienti informazioni riguardo a come verranno trattati i dati personali dei propri figli.

Circa un'App su 5 tra quelle analizzate consentirebbe di accedere alle policy dedicate alla privacy soltanto dopo il download e l'installazione ma, in ogni caso, queste sarebbero espresse quasi sempre in un linguaggio troppo complesso e affetto da tecnicismi per essere comprese facilmente.

Sempre a proposito del trattamento dei dati, oltre il 60% delle Apps utilizzate per l'indagine invierebbe dati tramite Rete a server esterni in modo praticamente automatico; a rendere più grave questo fenomeno sarebbe il fatto che numerosi sviluppatori negherebbero esplicitamente nelle licenze d'uso la cessione delle informazioni degli utenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.