Netflix acquisisce Night School Studio per il gaming

Netflix acquisisce Night School Studio per il gaming

Il mercato dello streaming on demand potrebbe inviare presto segnali di saturazione, ad oggi non c'è casa cinematografica, telco o broadcaster di un certo livello che non abbia lanciato la propria piattaforma (a pagamento o con il supporto dell'advertising) e l'azienda simbolo del settore, Netflix, ha la necessità di diversificare il proprio business.

Uno dei comparti in cui il gruppo presieduto da Reed Hastings potrebbe investire per il proprio futuro è quello del gaming, a dimostrarlo vi sarebbe la recente acquisizione del Night School Studio. Nello specifico parliamo di una game house californiana indipendente nata nel 2014 che ha prodotto titoli per varie piattaforme, dal Pc alle console fino ai device mobile.

Night School Studio ha riscosso diversi riconoscimenti grazie al fatto di creare contenuti come Oxenfree e ad Afterparty caratterizzati da una componente narrativa rilevante, questi ultimi continueranno ad essere sviluppati e il passaggio all'interno della grande famiglia di Netflix non dovrebbe influire sulle scadenze precedentemente fissate.

I nuovi contenuti ludici rientreranno nei pacchetti già esistenti senza sovraprezzo.

Se da una parte nessuna delle due società avrebbe fornito dettagli riguardanti la proposta economica formulata da Netflix e accettata dai responsabili del Night School Studio, dall'altra il colosso di Scotts Valley avrebbe già rivelato che anche i titoli videoludici saranno inclusi negli abbonamenti senza acquisti in-App o annunci pubblicitari.

Continua dopo la pubblicità...

A questo punto molti utenti potrebbero chiedersi se il catalogo dei videogame finirà per pesare sui costi degli abbonamenti, è comunque probabile che i nuovi contenuti vengano proposti almeno inizialmente senza variazioni di prezzo per poi incrementare quest'ultimo in un momento successivo o proporre un taglio appositamente dedicato a chi li desidera.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.