Arriva Facebook Instant Articles

Arriva Facebook Instant Articles

Menlo Park ha reso noto il lancio ufficiale della funzionalità denominata Instant Articles; si tratta in sostanza di un nuovo servizio, nato in collaborazione con gli editori e i produttori di contenuti, grazie al quale gli iscritti al social network più grande della Rete potranno avere accesso a notizie aggiornate fornite da vere e proprie redazioni giornalistiche.

Tra le testate fino ad ora coinvolte nel progetto vi sono alcuni nomi prestigiosi come per esempio "The New York Times", "BuzzFeed", "National Geographic", "NBC" e "The Atlantic"; per il momento parliamo di canali informativa in lingua Inglese, ma con l'aumentare delle adesioni si prevede anche il supporto per nuove localizzazioni.

Instant Articles è per il momento disponbile soltanto tramite l'applicazione mobile di Facebook ed esclusivamente per i dispositivi equipaggiati con il sistema operativo iOS; l'estensione di questa feature ai device basati su Android sarebbe stata già prevista dagli sviluppatori, ma dovrebbe arrivare solo tra qualche mese.

Secondo quanto dichiarato da Chris Cox, Chief Product Officer del Sito in Blue, i contributi postati attraverso Instant Articles dovrebbe presentare in particolare due caratteristiche: la brevità e l'interattività, il tutto senza che chi mette a disposizione i contenuti sia costretto a rinunciare al proprio modello di business per favorire Facebook.

Continua dopo la pubblicità...

Questa funzionalità sarebbe stata pensata anche per abbreviare i tempi di accesso alle notizie da parte dei frequentatori del social network, questi ultimi infatti non dovranno più pagare le latenze dovute al collegamento con siti Web di terze parti e potranno consultare gli aggiornamenti pubblicati senza abbandonare il news feed.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.