Un brevetto per gli iPhone bagnati

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Un brevetto per gli iPhone bagnati

La Casa di Cupertino ha recentemente depositato un brevetto dedicato a tutti coloro che trovano difficoltà ad utilizzare il proprio iPhone quando lo schermo di quest'ultimo è bagnato, capita infatti che in situazioni di questo genere alcuni task, come per esempio la visualizzazione di contenuti o l'utilizzo di determinati comandi, possano risultare meno accessibili.

Il documento, registrato da Apple pressso l'USPTO (United States Patent and Trademark Office) che è in pratica l'ufficio brevetti statunitense, farebbe riferimento ad una tecnologia in grado di capire se lo schermo del dispositivo utilizzato dall'utente è bagnato o deve essere impiegato in contesti in cui il livello di umidità risulta molto elevato.

Tale soluzione sarebbe mutuata in parte da una funzionalità già presente in un altro device della stessa azienda, lo smartwatch Apple Watch, che include un'impostazione per disabilitare la modalità touch quando ci si trova al mare o in piscina. Nello stesso modo l'iPhone dovrebbe settarsi in modo da consentire comunque l'utilizzo di alcuni strumenti, anche quando baganto.

Wet mode e Underwater mode: le due nuove configurazioni per iPhone

Ciò dovrebbe essere possibile grazie ad un apposito sensore deputato a misurare la pressione ambientale. A seconda del risultato della misurazione dovrebbero essere abilitate due configurazioni differenti: la wet mode, che diviende disponibile quando lo schermo è bagnato ma non immerso nell'acqua, e l'underwater mode, utile in caso di immersione.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo brevetto riguarda la reattività dei tasti sulla base delle condizioni ambientali rilevate, questi ultimi infatti dovrebbero diventare più grandi mano a mano che la pressione aumenta proprio per via del fatto che quando il display dello smartphone è bagnato diventa più difficile utilizzare il supporto per il touch.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti