Champions League: niente partnership tra UEFA e Crypto.com

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Champions League: niente partnership tra UEFA e Crypto.com

La partnership che avrebbe permesso alla UEFA Champions League di guadagnare circa 100 milioni di dollari a stagione per cinque stagioni consecutive grazie ad un accordo con l'exchange di criptovalute Crypto.com, non vedrà mai la luce. L'operazione sarebbe naufragata anche a causa di alcune eccezioni espresse in merito dalle autorità di controllo di Gran Bretagna, Francia e Italia.

La vicenda a cui si da riferimento è piuttosto complessa e i suoi esiti sono stati in buona parte imprevedibili, soprattutto se si considera che Crypto.com opera già da tempo nel mondo delle sponsorizzazioni calcistiche, basti pensare che esso è attualmente l'Innovation & Technology Partner della nostra massima divisione, la Serie A TIM.

Per quanto riguarda la UEFA Champions League, Crypto.com avrebbe dovuto sostituire Gazprom, la multinazionale Russa del settore energetico che per questioni politiche legate al conflitto ucraino e al fatto di essere controllata direttamente dal Governo della Federazione Russa non avrebbe più potuto sponsorizzare la competizione europea.

Se l'operazione fosse andata in porto la UEFA avrebbe potuto contare su un introito ben superiore a quello garantito da Gazprom (circa 40 milioni di dollari a stagione) fino al 2027. Ad oggi le perplessità espresse dalle Authority non sarebbero ancora note, ma potrebbero aver riguardato le licenze di esercizio in possesso dell'exchange.

La notizia arriva in un momento non particolarmente favorevole per i mercato delle criptovalute e i suoi operatori. Volendo proporre un esempio, basterebbe pensare alla più nota delle monete virtuali, Bitcoin, che oggi viene scambiata per poco più di 20 mila dollari mentre nel novembre dello scorso anno aveva superato i 60 mila dollari.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti