Facebook fa bene all'economia, anche a quella italiana

Facebook fa bene all'economia, anche a quella italiana

Un social network popolato da oltre 800 milioni di utenti non è soltanto una gigantesca piazza virtuale in cui incontrarsi con i propri "contatti", ma anche un'occasione di business per tantissimi operatori dell'high tech; lo confermerebbero i dati del recente rapporto Deloitte.

Il rapporto riguarda l'impatto economico di Facebook nel Vecchio Continente, a questo proposito sarebbero da sottolineare in particolare due aspetti: quello relativo alle migliaia di persone impiegate presso Facebook in Europa e quello, ancora maggiore, di chi lavora indirettamente grazie al Sito in Blue.

Prendendo in considerazione soltanto il nostro Paese, si scoprirebbe che Facebook contribuisce da solo per circa 2,5 miliardi al Prodotto Interno Lordo nazionale; il solo giro d'affari relativo alle applicazioni sarebbe pari a circa 120 milioni di dollari.

Nel complesso Facebook avrebbe generato circa 230 mila posti di lavoro nel Vecchio Continente, 34 mila dei quali soltanto in Italia, terzo paese europeo per impatto del Sito in Blue sul mercato del lavoro dopo Germania e Regno Unito comunque a breve distanza.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.