Fatturato record per l'App Store (e nuove opportunità per i developer)

Fatturato record per l'App Store (e nuove opportunità per i developer)

I portavoce della Casa di Cupertino hanno reso noto che già all'inizio di gennaio 2015 l'App Store avrebbe siglato il suo primo record, un risultato rapresentato dal massimo fatturato mai registrato fino ad ora dal market place; tale dato sarebbe dovuto in particolare alle attività legate al Capodanno, al sistema operativo mobile iOS 8 e alla diffusione di Apple Pay.

Tale record non sarebbe altro che il proseguimento di un 2014 caretterizzato da un incremento praticamente costante per quanto riguarda le entrate dello store, nel corso degli ultimi sei mesi dell'anno passato infatti il fatturato sarebbe aumentato del 50% generando contestualmente guadagni per gli sviluppatori pari a ben 10 miliardi di dollari.

Continua dopo la pubblicità...

Nel complesso l'App Store avrebbe garantito fino ad oggi entrate per ben 25 miliardi di dollari a coloro che pubblicano le proprie applicazioni sul market place della Mela Morsicata; ma grazie alle novità appositamente dedicate ai developers incluse in iOS 8 (come per esempio il linguaggio Swift) tale cifra potrebbe presto aumentare considerevolmente.

Da non dimenticare inoltre che l'ultima versione del sistema operativo di Apple prevede anche la dotazione di due nuovi framework, HealthKit per le applicazioni dedicate al fitness e HomeKit per quelle pensate per la domotica, due tools che dovrebbero permettere di estendere ulteriormente il catalogo della Apps pubblicate.

Attualmente l'App Store, che è disponibile online per i fanboys di Cupertino a partire dal 2008, vanta localizzazioni in oltre 150 diversi paesi, presenterebbe non meno di 1.4 milioni di applicazioni da scaricare (tra le quali oltre 700 mila dedicate al tablet iPad) e avrebbe contribuito direttamente o indirettamente alla creazione di più di 600 mila posti di lavoro.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.