Garante: LinkedIn è un luogo di relazione, non di vendita

Garante: LinkedIn è un luogo di relazione, non di vendita

Secondo un recente pronunciamento del Garante della Privacy, i social network dovrebbero essere utilizzati in ambito professionale soltanto per le finalità per le quali sono stati realizzati. L'iniziativa dell'Authority ha riguardato nel caso specifico LinkedIn, piattaforma di proprietà di Microsoft, cercando di individuare gli elementi distintivi tra una relazione e una prestazione d'opera.

Stando a quanto riportato dal Garante, in ogni forma di rapporto operato tramite un servizio online si dovrebbe tenere conto della specificità del contesto, motivo per il quale il fatto che un utente acconsenta o meno a ricevere delle comunicazioni non significa che queste ultime possano andare oltre agli obbiettivi che la piattaforma si pone.

Se per esempio si agisce all'interno di un contesto il cui scopo è quello di promuovere e facilitare il networking professionale online, come appunto accade per LinkedIn, i messaggi inviati ad un utente dovrebbero avere la finalità di attivare una relazione tra soggetti e non quella di proporre un contenuto promozionale, un servizio o un acquisto.

Un utilizzo non consono degli strumenti di comunicazione offerti da un social network potrebbe portare nel caso migliore ad un'ammonizione da parte del Garante, che tiene in considerazione l'eventuale esistenza di ulteriori procedimenti a carico di un'azienda o di un professionista, e in quello peggiore ad una sanzione, quando si ignorano le richieste di informazioni da parte dell'autorità.

Continua dopo la pubblicità...

Tali conseguenze non sembrerebbero essere però automatiche e un'eventuale azione da parte del Garante dovrebbe avere luogo in seguito ad una segnalazione, rimane comunque il rischio che l'invio di messaggi promozionali in contesti non concepiti per questo fine possa essere interpretato come spam e quindi passibile di sanzione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.