Google acquista Tenor per le GIF animate

Google acquista Tenor per le GIF animate

Quando i grandi del Web considerano più conveniente non iniziare un progetto da zero provvedono a comprare tutto quello di cui hanno bisogno per essere operativi nel breve periodo. A questa regola non fa eccezione Mountain View la cui ultima acquisizione avrebbe coinvolto Tenor, società operante nel settore delle GiF animate.

Ad oggi non sarebbero disponibili dettagli riguardanti quanto pagato da Google per il completamento di tale operazione, ma se ne possono intuire le finalità: Tenor offre infatti un sistema avanzato grazie al quale effettuare ricerche di GIF animate che potrebbe essere integrato sia nella tastiera virtuale GBoard che nel motore di ricerca di Big G.

Tenor è una realtà già affermata nel comparto in cui opera, ad oggi infatti diverse piattaforme per il social networking, come per esempio Twitter, e applicazioni per la messaggistica istantanea, tra cui anche WhatsApp, sfruttano il suo algoritmo per mettere a disposizione più facilmente le GIF animate ai propri utilizzatori.

I vertici di Tenor avrebbero già confermato ufficialmente il passaggio di proprietà, rendendo noto pubblicamente l'ingresso nella grande famiglia di Google avrebbero poi sottolineato alcuni dei traguardi raggiunti fino ad ora, ricordando tra l'altro le 12 miliardi di ricerche soddisfatte a partire dall'inizio del 2018.

Continua dopo la pubblicità...

Il bacino di utenti di Tenor si potrebbe estendere ora a più di 3 miliardi di potenziali utilizzatori che navigano e utilizzano App tramite i dispositivi mobile, ciò anche grazie alle API per interfacciare piattaforme di terze parti al servizio. In futuro l'azienda dovrebbe continuare a presentarsi con il proprio marchio pur fregiandosi dell'appartenenza ad una delle più grandi multinazioni High Tech del Mondo.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.