Google contro il Pacchetto Sicurezza

Google contro il Pacchetto Sicurezza

Il Pacchetto Sicurezza recentemente votato dal Senato Italiano e in particolare l'Art. 50 dedicato alla misure contro l'apologia di reato tramite Internet, non piace a Google Italia che a questo argomento ha dedicato un duro articolo sul blog ufficiale di Mountain View intitolato non a caso "Filtrare la Rete? No grazie!".

Il post assume in certi passaggi un tono quasi sferzante: "Che differenza c'è fra un quotidiano, un programma televisivo ed un sito Internet?..", quasi a sottolineare la scarsa capacità dei politici nostrani di comprendere e gestire in modo adeguato uno strumento come la Rete che ormai è disponibile da oltre 10 anni e dovrebbe essere entrato per tutti nell'uso comune.

Continua dopo la pubblicità...

"..Tutto questo non serve a combattere il crimine..", il post continua in pratica col chiedersi il perché di una legge che di fatto filtra i contenuti delle pagine Web quando gli utenti hanno già la possibilità di effettuare segnalazioni ai provider sui contenuti ritenuti dannosi. Il finale non lascia spazio ai dubbi sulla posizione di Google riguardo all'Art. 50: "..Questo serve a controllare la Rete e in quanto tale è pericoloso per la nostra libertà."

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.