Google lancia Android Pay negli USA

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWindows 10: terminata la fase per i download "forzati"
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google lancia Android Pay negli USA

Nel corso delle prossime ore Android Pay, il sistema per i pagamenti in mobilità ideato da Mountain View, dovrebbe essere distribuito come applicazione sui dispositivi compatibili gestiti tramite il Robottino Verde degli utenti statunitensi; Inutile dire che tale pittaforma rappresenta un'alternativa ad Apple Pay, servizio lanciato da Cupertino con l'iPhone 6.

Presentato in primavera, Android Pay non avrebbe avuto dei natali semplicissimi, questo perché inizilamente alcuni dei maggiori provider telefonici americani, come per esempio AT&T e Verizon, sarebbero stati intenzionati a proporre un propria soluzione, denominata Softcard, per le transazioni monetarie tramite l'NFC (Near Field Communication).

Per risolvere tale situazione Larry Page é soci avrebbero quindi messo in campo una tra le armi più potenti fra quelle disponibili nel proprio arsenale, la loro straordinaria disponibilità di capitali; parte di questi ultimi sarebbe stata utilizzata proprio per assumere il controllo del progetto Softcard e spianare la strada ad Android Pay.

Chi volesse utilizzare il sistema di Big G dovrà disporre di uno smartphone equipaggiato con Android 4.4 o versione successiva, scaricare la necessaria applicazione dal marketplace Google Play Store e recarsi presso un dettagliante che disponga del supporto hardware richiesto per accettare i pagamenti effettuati attraverso NFC.

Continua dopo la pubblicità...

Tra i negozi che negli USA assicurano di poter adottare Android Pay senza alcun problema vi sono per esempio quelli di CocaCola, GameStop, SubWay e ToysrUs; la piattaforma é compatibile con tutti i maggiori circuiti per le carte di credito più utilizzati al Mondo: American Express, Discover, MasterCard e Visa. Google Wallet diventerà invece il supporto per i trasferimenti eseguiti con Pay.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.