Meta prepara migliaia di licenziamenti?

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Meta prepara migliaia di licenziamenti?

Stando ad alcune indiscrezioni giornalistiche Meta si starebbe preparando a licenziare migliaia di collaboratori. Se una notizia di questo tipo dovesse essere confermata potremmo presto assistere ad un taglio del personale del tutto inedito per la storia del gruppo fondato da Mark Zuckerberg che oggi occupa circa 87 mila dipendenti.

Le ragioni di questa iniziativa andrebbero ricercate in particolare nell'andamento dei conti aziendali, l'ultima trimestrale di cassa sarebbe stata infatti disastrosa con perdite pari a 3.7 miliardi di dollari a carico della sola divisione Reality Labs (quella che si occupa dell'implementazione del Metaverso) e un calo del valore delle azioni superiore al 70%.

Parliamo quindi di una capitalizzazione che avrebbe registrato un ammanco pari a centinaia di miliardi in poco tempo a cui si aggiungerebbero costi di esercizio aumentati di quasi il 20%, entrate diminuite di 4 punti percentuali e profitti scesi di più del 50% anno su anno. A questo punto i licenziamenti sembrerebbero essere una strada obbligata.

Nel corso dell'ultimo confronto con gli azionisti Zuckerberg avrebbe anticipato che durante il 2023 la compagnia avrà una struttura molto più snella, evidentemente le migliaia di assunzioni effettuate negli ultimi anni sono state il frutto di previsioni eccettivamente ottimistiche. Solo per i progetti legati al Metaverso Meta avrebbe pianificato non meno di 10 mila nuove assunzioni.

Il gruppo avrebbe assunto non meno di 27 mila nuovi collaboratori tra il 2020 e il 2021 a cui se ne sarebbero aggiunti oltre 15 mila nei primi 9 mesi dell'anno corrente. è probabile che i numeri positivi registrati nel corso dell'emergenza pandemica abbiano portato i dirigenti a credere che i conti sarebbero ulteriormente migliorati anche negli anni successivi.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti