Mobile: come la rete italiana ha affrontato la pandemia

Mobile: come la rete italiana ha affrontato la pandemia

Secondo una rilevazione operata da Open Signal, nel corso del 2020 le reti mobile italiane avrebbero registrato 3 picchi di traffico, il primo nel periodo compreso tra marzo e aprile (cioè in pieno lockdown), il secondo durante l'estate e il terzo a dicembre in corrispondenza con le festività che, come quasi tutto il resto dell'anno, sono state caratterizzate da mobilità fisica limitata.

La maggior parte dei principali provider hanno migliorato le prestazioni

Per quanto riguarda invece le prestazioni, i ricercatori hanno preso in considerazione le differenze tra il periodo iniziale e quello finale dello scorso anno, i risultati migliori sarebbero stati registrati dall'operatore low cost Iliad seguito da WindTre anch'esso protagonista di un incremento delle performance. Le metriche utilizzate avrebbe poi evidenziato un andamento costante per Vodafone e un decremento per Tim.

Nello specifico, l'incremento a favore della velocità media in download per Iliad sarebbe stato a dicembre del 18.5% (anche se, come vedremo, a fronte di una crescita inferiore del traffico rispetto agli altri), buono anche il dato di WindTre con un +14.3%. Sostanzialmente inalterati i dati prodotti da Vodafone mentre quelli di Tim avrebbero testimoniato un -12.5% tra inizio e fine anno.

Dal punto di vista dei consumi l'aumento più rilevante sarebbe stato quello gestito da Vodafone con un +36.8% rispetto al periodo di osservazione precedente, seguirebbero WindTre con +27.4% e Tim con un incremento pari a 25.4 punti percentuali. Meno intenso invece l'aumento per Iliad il cui aumento sarebbe andato poco oltre i 10 punti.

Continua dopo la pubblicità...

In ogni caso, e sono parole contenute nel rapporto di Open Signal, durante il 2020 tutti i provider citati si sarebbero trovati a fronteggia un cambiamento "gargantuesco" e improvviso nel consumo di dati mobile da parte dei propri utenti. Complessivamente però la risposta in termini di efficienza da parte dell'infrastruttura sarebbe stata positiva.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.