Musk: bitcoin è troppo inquinante

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMicrosoft chiude Azure Blockchain Services
  • SuccessivoAGCM: sanzione da 100 milioni di euro per Google
Musk: bitcoin è troppo inquinante

Poche settimane fa la Tesla Motors, compagnia automobilistica creata e guidata dal supermiliardario sudafricano Elon Musk, aveva autorizzato i clienti a pagare le proprie auto utilizzando il bitcoin, aprendo di fatto la strada all'utilizzo di questa criptovalute per le operazioni di compravendita anche nel caso di beni di valore elevato ma di uso comune.

Ora lo stesso fondatore sarebbe tornato indietro sui suoi passi e bitcoin non potrà più essere impiegato per l'acquisto come alternativa alle valute tradizionali. Quali le ragioni di questa decisione? Il mining del bitcoin è fortemente impattante dal punto di vista ambientale e tale caratteristica mal si concilia con la mission di un'azienda "green" come Tesla.

Come dichiarato dallo stesso Musk in un suo post su Twitter, il mining necessità di una grande quantità di energia e per il momento questa viene generata in massima parte tramite l'impiego di combustibili fossili, come per esempio il carbone. Ciò non eliminerebbe la portata innovativa delle criptovalute ma utilizzarle sarebbe contraddittorio per un gruppo che produce auto elettriche.

Continua dopo la pubblicità...

Tesla dovrebbe avere nel suo portafoglio circa 1.5 miliardi di dollari in bitcoin dovuti ad un'operazione finanziaria effettuata negli scorsi mesi, questi ultimi però non verranno venduti e la compagnia li conserverà fino a quando le transazioni basate su di essi non potranno essere effettuate sfruttando unicamente delle energie rinnovabili.

Non è invece noto il dato relativo agli acquisti di auto della Tesla effettuati utilizzando questa criptovaluta, ma l'iniziativa potrebbe non aver riscosso il successo atteso al momento del suo lancio. L'intenzione di Musk sarebbe oggi quella di cercare una criptovaluta alternativa in grado di garantire un rapporto tra consumo di energia e transazioni inferiori dell'1% rispetto al bitcoin.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.