Nokia: fino a 10 mila licenziamenti in 2 anni

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCryptovalute vietate in India?
  • SuccessivoWikimedia Enterprise: API a pagamenti per i contenuti
Nokia: fino a 10 mila licenziamenti in 2 anni

Nokia, società finlandese un tempo leader nel settore dei dispositivi mobile, opera ancora in vari comparti dell'High Tech ma non è mai riuscita a riconfermare i successi riscossi fino alla prima metà degli anni 2000. In questo momento il gruppo starebbe inoltre affrontando una pesante riorganizzazione che potrebbe portare al taglio di circa 10 mila lavoratori.

Attualmente Nokia, che è ancora una realtà dalla dimensioni rispettabili, occuperebbe circa 90 mila impiegati che dovrebbero diventare tra gli 80 mila e gli 85 mila entro i prossimi 18 mesi/2 anni. In questo momento compagnia avrebbe la necessità di contenere le spese e la loro diminuzione potrebbe passare anche da un minor numero di stipendi da pagare.

Se tutto dovesse andare secondo quanto previsto dal nuovo piano industriale, il risparmio per Nokia dovrebbe essere pari a 600 milioni di dollari (700 nell'ipotesi migliore). Il 50% di questa somma potrebbe essere recuperato già durante l'anno corrente quando, probabilmente, verranno meno la maggior parte dei rapporti di lavoro destinati al termine.

A livello organizzativo sarebbe stato programmato di rinunciare al 50% delle unità in uscita entro il 2021, dovrebbe poi seguire un'altra tranche di licenziamenti pari al 15% nel 2022 per procedere infine con il restante 35% nel 2023. Nokia impiega collaboratori in 100 Paesi e i tagli del personale in Finlandia non dovrebbero andare oltre le 300 unità.

Continua dopo la pubblicità...

A decidere questa profonda ristrutturazione sarebbe stato il CEO Pekka Lundmark, che occupa tale carica da meno di un anno, secondo cui per il suo futuro Nokia dovrà puntare a diventare leader nel mercato animato dallo standard 5G. L'intenzione sarebbe però quella di aiutare in tutti i modi possibili coloro che perderanno il posto durante questo processo.

  • Argomenti:

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.