Nvidia non acquisirà ARM

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Nvidia non acquisirà ARM

Il colosso delle GPU Nvidia avrebbe confermato nelle scorse ore che non acquisirà la proprietà di ARM, a rendere impossibile l'operazione sarebbe stato il parere contrario da parte delle autorità di controllo del mercato convinte che con questa fusione si verrebbe a creare un nuovo soggetto dominante nel delicato settore dei semiconduttori.

ARM è attualmente sotto il controllo del gruppo giapponese SoftBank che, in ogni caso, sembrerebbe intenzionato a monetizzare quanto più possibile da questo suo asset, dato il ritiro dell'offerta da parte di Nvidia si dovrebbe quindi procedere con un'offerta pubblica che potrebbe essere lanciata entro la fine di marzo del prossimo anno.

Per quanto riguarda invece l'affare ora naufragato, Nvidia aveva preso accordi con la SoftBank stabilendo un periodo di un anno e mezzo entro il quale ARM sarebbe dovuta passare nelle mani della nuova proprietà. Tutto si sarebbe dovuto concludere il mese prossimo a patto che non venisse manifestata alcuna opposizione da parte delle Authority.

La Commissione europea, la CMA e la FTC hanno impedito l'acquisizione di ARM

Così non è andata, si sono infatti schierate contro l'acquisizione sia la Commissione Europea che la CMA (Competition and Markets Authority) britannica che per l'occasione hanno dato vita a delle apposite indagini conoscitive. Si è poi aggiunta la FTC (Federal Trade Commission) statunitense intenzionata da subito a impedire che gli accordi tra le due aziende venissero finalizzati.

Nvidia potrà comunque continuare ad utilizzare le licenze ARM attivate fino ad ora, i contratti dovrebbero essere validi per altri 20 anni, mentre SoftBank incasserà una penale pari a 1.25 miliardi di dollari per la mancata cessione, se l'operazione si fosse conclusa secondo quanto stabilito inizialmente quest'ultima avrebbe guadagnato 40 miliardi di dollari.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti