Siti pirata bloccati con i DNS 1.1.1.1 di Cloudflare

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Siti pirata bloccati con i DNS 1.1.1.1 di Cloudflare

Il Tribunale di Milano avrebbe imposto a Cloudflare di bloccare l'accesso ai siti Web pirata tramite il DNS resolver 1.1.1.1. Tale pronunciamento sarebbe la conseguenza del ricorso presentato dalla stessa compagnia statunitense risalente allo scorso luglio, rimane comunque legittimo l'uso del servizio per la risoluzione degli indirizzi IP in nomi a dominio.

Per chiarire i dettagli della vicenda è necessario ricordare che AGCOM (Agenzia per le Garanzie nelle Comunicazioni) aveva stabilito che i provider Internet dovessero impedire l'accesso alle piattaforme "ilcorsaronero.pro", "limetorrents.pro" e "kickasstorrents.to". In questi ultimi infatti sarebbero stati individuati contenuti appartenenti ad editori musicali come Warner e Universal.

Come è noto però, l'utilizzo dei DNS resolver consente di bypassare i blocchi effettuati dagli ISP. Per questo motivo il giudice avrebbe respinto il ricorso di Cloudflare imponendogli di adeguarsi a quanto stabilito dall'autorità di controllo, soprattutto in considerazione del fatto che non esisterebbe alcun impedimento tecnico al blocco dei siti citati in precedenza.

Per motivare il suo ricorso, Cloudflare avrebbe sottolineato che il blocco a livello di DNS (Domain Name System) si sarebbe rivelato comunque insufficiente in quanto aggirabile tramite l'utilizzo di un VPN (Virtual Private Network), i provider inoltre non dovrebbero essere considerati responsabili dei contenuti presenti sulle pagine visitate dagli utenti.

Nonostante la sua posizione contraria, l'azienda di San Francisco si sarebbe prontamente adeguata alla decisione del tribunale lombardo, per questo motivo un eventuale tentativo di accedere ai siti in oggetto tramite il DNS resolver 1.1.1.1 porterebbe alla visualizzazione di un codice di stato HTTP 451 che indica l'indisponibilità di una risorse per ragioni legali.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti