Sul sito della Polizia Postale un modulo per segnalare le fake news

Sul sito della Polizia Postale un modulo per segnalare le fake news

Il sito Web del Commissariato di P.S. Online mette ora a disposizione un modulo appositamente dedicato alla segnalazione delle fake news. Tale funzionalità è stata inserita tra quelle accessibili attraverso lo Sportello per la sicurezza degli utenti del Web e vuole rappresentare uno strumento semplice e veloce per arginare la diffusione del fenomeno.

Si tratta di un'iniziativa nata grazie alla collaborazione tra Ministero dell'Interno, Polizia Postale e CNAIPIC (Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche). Inutile dire che data la natura dell'argomento è molto probabile che anche questo servizio sarà presto al centro delle immancabili polemiche social.

Continua dopo la pubblicità...

Nel modulo si potranno indicare una mail tramite la quale essere eventualmente contattati, l'indirizzo Web della pagina Internet in cui è presente il contenuto segnalato, il social network nel cui news feed è stata individuata la fake news ed altre informazioni utili a verficare la notizia fasulla che si sta ponendo all'attenzione delle autorità.

A questo punto ci si potrebbe chiedere: cosa accadrà dopo la segnalazione di un contenuto? In effetti si tratta di una domanda a cui per ora non è facile dare una risposta, probabilmente l'intenzione è quella di combattere in particolare quelle notizie non verificate che potrebbero danneggiare la reputazione o la rispettabilità altrui.

E' bene specificare (anche se non dovrebbe essere necessario) che vi è una grandissima differenza tra una semplice segnalazione online e una denuncia formale, motivo per il quale il solo fatto di aver inviato il modulo non darà automaticamente luogo ad un'azione giudiziaria contro coloro che hanno diffuso una fake news (o presunta tale).

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.