Su Spotify si monetizza con i podcast

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteLe imprese italiane investono in marketing automation
  • SuccessivoTelegram: a maggio le videochat di gruppo
Su Spotify si monetizza con i podcast

Come è noto la piattaforma per lo streaming audio Spotify ha investito da tempo sui podcast per estendere il proprio business e offrire contenuti in grado di creare engagement, questa iniziativa ha convinto diversi creator a spostarsi su questo servizio che nel prossimo futuro dovrebbe offrire anche nuove opportunità per la monetizzazione.

Il primo mercato ad essere interessato da tale novità dovrebbe essere quello degli Stati Uniti, ma sarebbe già in programma un'estensione a favore di altre localizzazioni. Stando alle notizie attualmente disponibili essa potrebbe riguardare sia gli artisti musicali che i creatori di podcast che avrebbero a disposizione un'utenza composta da quasi 350 milioni di iscritti.

L'idea dovrebbe essere quella di fornire una paid subscription platform grazie alla quale indicare che determinate risorse possono essere fruite esclusivamente a pagamento, in questo modo gli utenti avranno immediatamente la possibilità di identificare cosa può essere ascoltato tramite la propria sottoscrizione e cosa necessita di un esborso.

Niente commissioni per i primi due anni

Relativamente alle commissioni, l'intenzione dei responsabili di Spotify dovrebbe essere quella di non richiedere nulla agli autori per il primo biennio dal lancio del servizio. Tale strategia dovrebbe riflettersi positivamente anche sugli utilizzatori che almeno fino al 2023 potranno godere di prezzi particolarmente bassi abituandosi alla formula.

Continua dopo la pubblicità...

Successivamente la commissione applicata dovrebbe essere del 5% su quanto maturato dai creator, per incrementare la propria visibilità sulla piattaforma è previsto anche un sistema di aggregazione degli autori con il quale riunire un maggior numero di utenti attorno alla propria community e proporre contenuti in grado di venire incontro a diverse esigenze di ascolto.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.