Il vice presidente della EMI Music contro SOPA

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl futuro economico di Internet: nel 2016 la Rete varrà 4,2 miliardi
  • SuccessivoGoogle estende il suo quartier generale
Il vice presidente della EMI Music contro SOPA

Non tutti i grandi gruppi commerciali ed editoriali condividerebbero i principi che ispirano la SOPA (Stop Online Piracy Act), il famigerato disegno di legge promosso negli Stati Uniti per la rimozione immediata di contenuti da Internet su segnalazione ai provider.

Tra coloro che non sono favorevoli alla SOPA vi sarebbe anche Craig Davis, vice presidente della EMI Music che avrebbe recentemente definito un "metodo scorretto" quello previsto dal disegno di legge, utile soltanto a "far venire il mal di testa per tutti".

Continua dopo la pubblicità...

La dichiarazione avrebbe sorpreso in particolare per via del fatto che la EMI Music sarebbe una delle case discografiche facenti parte della RIAA (Recording Industry Association of America), da sempre schierata contro la condivisione di contenuti protetti da copyright in Rete.

Davis avrebbe inoltre sottolineato la necessità di adottare nuove metodologie nella lotta contro la pirateria digitale, a suo parere esse dovrebbero essere improntate sempre meno sulla repressione e sempre di più sull'innovazione apportata da servizi come per esempio Spotify.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.