100 milioni di query in un giorno per DuckDuckGo

100 milioni di query in un giorno per DuckDuckGo

DuckDuckGo è un motore di ricerca nato da un'idea di Gabriel Weinberg nel settembre del 2008. Tra le sue caratteristiche vi sono l'assoluto rispetto della privacy degli utenti, nessun dato viene infatti archiviato per finalità di marketing, e il sistema di generazione delle risposte che si basa anche sulle informazioni prelevate da altre piattaforme come Wikipedia.

Pensato come alternativa a realtà dominanti del settore come ad esempio Google, DuckDuckGo è stato spesso valutato con scetticismo così come molti altri progetti nati per concorrere contro il colosso di Mountain View. I risultati ottenuti nel corso degli ultimi anni sembrerebbero però confermare la validità dell'iniziativa, anche a livello imprenditoriale.

DuckDuckGo, che ha un modello di business basato in parte sull'advertising e in parte sulle affiliazioni con piattaforme di e-commerce come Amazon, occuperebbe oggi più di un centinaio di collaboratori e recentemente avrebbe superato quota 100 milioni di query in un solo giorno. Il miliardo di query mensili venne invece superato nel 2019 per poi raggiungere i 2 miliardi l'agosto scorso.

Continua dopo la pubblicità...

DuckDuckGo, difensore della privacy a tutti i costi, è sostenitore del progetto Tracker Radar

Il servizio non utilizza alcun tipo di cookie se non quelli tecnici indispensabili per il suo funzionamento, per il resto non effettua attività di tracciamento e, anzi, si è fatto promotore del progetto "Tracker Radar" che consente di popolare un database nel quale vengono inseriti i siti Web che operano da fornitori di strumenti per il tracciamento nelle campagne pubblicitarie.

Attualmente è possibile utilizzare DuckDuckGo sia tramite le applicazioni per Android e iOS che via browser Internet (esiste anche un'estensione apposita per gli utilizzatori di Google Chrome). Tra App e plugin gli utilizzatori attivi in tutto il Mondo dovrebbero essere circa 4 milioni ma è probabile che nei prossimi mesi si potranno registrare numeri ben più elevati.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.