2 giugno, il giorno del Google Down

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
2 giugno, il giorno del Google Down

Per ragioni ancora da precisare, è abbastanza diffusa la convinzione errata che servizi online come quelli erogati da Google debbano essere sempre disponibili, senza il rischio che i server dell'azienda siano vittima di malfunzionamenti. Come dimostra quanto accaduto il 2 giugno, tale ipotesi potrebbe essere smentita in qualsiasi momento.

Un'elevata congestione della Rete, in sostanza un'eccessiva mole di traffico Internet, avrebbe reso inaccessibili diverse piattaforme del network di Mountain View (Gmail, YouTube, GDrive..) per alcune ore. Il problema, registrato da noi in serata, avrebbe coinvolto buona parte del territorio statunitense e diversi Paesi del Vecchio Continente.

Il gruppo capitanato da Sundar Pichai sarebbe intervenuto per la risoluzione del problema intorno alle 22:00 (ora italiana) e il ritorno allla normalità sarebbe stato certificato intorno all'1 del mattino. In attesa di fornire i dettagli tecnici dell'episodio Big G avrebbe sottolineato che nessun disservizio sarebbe stato conseguenza di un attacco informatico.

Il Google Down avrebbe colpito sia i servizi più diffusamente utilizzati dall'utenza consumer che quelli maggiormente orientati all'uso aziendale, come per esempio la Cloud Platform. Diversi siti Web che utilizzano Google Analytics per le statistiche e altre funzionalità disponibili tramite i CDN di Mountain View avrebbero poi riscontrato dei problemi di funzionamento

Stesso discorso per quanto riguarda la piattaforma pubblicitaria Google Ads, uno dei sistemi più utilizzati al mondo per la pubblicazione dell'Advertising, e per alcuni partner commerciali di Big G tra cui il collosso del commercio elettronico Shopify. In generale, l'accaduto avrebbe sottolineato quanto ad oggi il funzionamento della Rete sia estremamente dipendente dal buon funzionamento di un'unica azienda.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti