200 licenziamenti per Google

200 licenziamenti per Google

In tempi di crisi economica e di contrazione degli investimenti relativamente alla pubblicità on line, anche Mountain View è decisa a ridurre il personale defenestrando quelli che ritiene gli elementi meno indispensabili; le prime vittime dei licenziamenti in casa Google sono stati quindi 200 impiegati del reparto marketing e vendite.

La riduzione del personale è stata recentemente motivata da Omid Kordestani, vice presidente di Google, sul blog del motore di ricerca: l'azienda è cresciuta molto in fretta commettendo qualche volta errori che si sono manifestati in particolare sotto forma di investimenti eccessivi e di creazione di quadri con ruoli sovrapposti.

Continua dopo la pubblicità...

Tirando le somme, Kordestani ha dichiarato che in alcuni casi Google ha puntato troppo su settori che alla fine dei conti si sono rivelati molto meno remunerativi rispetto al previsto; è chiaro che in questo caso i primi a pagare sono gli uomini del marketing.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.