5.4 milioni di dollari per l'NFT del Web

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteL'euro digitale non sarà una stablecoin
  • SuccessivoMemorizzazione delle e-fatture prorogata al 30 settembre 2021
5.4 milioni di dollari per l'NFT del Web

Il codice sorgente del World Wide Web è stato venduto all'asta sotto forma di NFT (Non Fungible Token). Il package conquistato dal miglior offerente contiene 10 mila righe di codice (quelle scritte da Sir Timothy John Berners-Lee che è riconosciuto come il padre di Internet) riprodotte per l'occasione sotto forma di immagine.

La vendita è avvenuta dopo una serie di rilanci iniziati il 23 giugno 2021 a partire da una base d'asta di appena mille dollari. Grazie alle sapienti mani dei battitori di Sotheby's, società britannica leader indiscussa del settore, l'ultima offerta è stata pari a 3.9 milioni di sterline ma, come succede spesso in questi casi, l'identità del vincitore non è stata resa nota.

Come specificato dallo stesso Berners-Lee prima dell'asta, tutto il ricavato della vendita verrà devoluto in beneficienza. Del resto a suo tempo l'informatico londinese avrebbe potuto guadagnare miliardi grazie alla sua creatura ma decise di metterla a disposizione di tutti intuendone le potenzialità per il miglioramento della vita umana.

Parlando del successo della sua iniziativa Berners-Lee avrebbe descritto gli NFT come l'ultima frontiera di una tecnologia come quella della Rete nata nel lontano 1989, ad oggi non esisterebbe una forma di "possesso" più appropriata in quanto i token non fungibili non sono di uso esclusivo di chi li acquista ma certificano semplicemente l'unicità e l'autenticità di un contenuto digitale.

Insieme al codice sorgente del Web sono stati venduti, sempre all'interno della stessa asta, anche una lettera di Berners-Lee in cui viene specificato il funzionamento di Internet, i tre linguaggi e protocolli di riferimento di quest'ultima (HTML, HTTP e URI) nonché alcune pagine Web che rappresentano l'alba di quello che è oggi la Rete.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti