500 posti in meno per Logitech

Le previsioni sull'andamento del biennio 2009/2010 per Logitech International non sono delle più rosee; la società avrebbe quindi deciso di tagliare ben 500 unità lavorative per compensare il possibile futuro calo delle vendite. L'allarme è stato lanciato in seguito alle vendite non eccezionali dell'ultimo periodo natalizio.

La Logitech, fino ad ora azienda leader mondiale nel campo della produzione di mouse, continua nonostante la crisi a crescere ma non abbastanza per giustificare la forza lavoro impiegata; un taglio pari al 15% del personale sembra quindi inevitabile per il futuro.

Continua dopo la pubblicità...

In Ottobre le vendite previste per la Logitech International, colosso svizzero dell'High Tech, erano state riviste al 6-8% rispetto al 15% iniziale, lo stesso dicasi per quanto riguarda l'utile operativo per l'anno fiscale corrente che si chiuderà durante il prossimo mese di Marzo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.