Accertamenti fiscali a carico di Ebay

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSteve Ballmer, l'uomo sbagliato nel posto sbagliato
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

L'Agenzia delle Entrate avrebbe già svolto alcune verifiche fiscali a carico di due colossi del Web come Google e Facebook, ma ora sarebbe arrivato il turno della divisione italiana di quello che è il più noto servizio online dedicato alle aste: Ebay.

Gli uomini della Guardia di Finanza di Milano avrebbero infatti inviato al gruppo che fa capo alla piattaforma un avviso di accertamento per una cifra pari 76,8 milioni di Euro; le indagini dovrebbero verificare che tale somma non sia stata distratta dal pagamento dei tributi.

Continua dopo la pubblicità...

In realtà tale somma sarebbe stata inizialmente molto più bassa, cioè 21,2 milioni di Euro contestati come tasse non pagate; i restanti 55,6 milioni di Euro sarebbero invece ascrivibili a sanzioni e interessi maturati per il mancato versamento nella casse dell'Erario.

Ebay avrebbe già presentato ricorso in proposito, ma le accuse da parte del Fisco sarebbero molto pesanti, l'azienda sarebbe infatti responsabile di non aver pagato neanche un euro di tasse in Italia nonostante i profitti conseguiti grazie alla sua attività nella Penisola.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.