Agcom: Web mobile troppo salato

Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) ha deciso di intervenire sul mercato della navigazione Internet tramite chiavette USB, il garante sarebbe deciso di valutare in particolare le tariffe relative alla navigazione a consumo (o "a tempo").

Ormai i vari operatori di telefonia mobile propongono anche numerose tariffe flat, quindi non legate alla durata delle sessioni di navigazione, quelle a tempo invece prevedono spesso dei costi molto pesanti per coloro che superano il monte ore già pagato.

Continua dopo la pubblicità...

Per questo motivo il Garante ha emesso una delibera che obbliga tutti i gestori a fornire agli utilizzatori, entro la fine dell'anno, un indicatore delle soglie di consumo, un messaggio inviato per email o visualizzato tramite pop up dovrà avvertire coloro che hanno raggiunto la soglia prescelta.

Inoltre, sempre per decisione dell'Agcom, gli operatori dovranno mettere a disposizione degli utenti degli strumenti grazie ai quali potranno monitorare in tempo reale lo stato dei consumi; il limite massimo delle tariffe per le ore non precaricate dovrà essere di 50 Euro per i privati e 150 per le aziende.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.