Anche il cibo verrà stampato in 3D

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteLa luce del tablet rende insonni
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Probabilmente in un futuro l'uomo colonizzerà altri pianeti come Marte e satelliti vicini alla Terra come la Luna, ma uno dei problemi ancora al vaglio degli scienziati è quello relativo agli approvvigionamenti; una questione che potrebbe trovare una soluzione nella stampa tridimensionale.

Anjan Contractor, ingegnere in forza presso la Systems and Materials Research Corporation con sede in Texas, avrebbe recentemente ricevuto una sovvenzione pari a 125 mila dollari dalla NASA per la realizzazione di progetto legato alla sintetizzazione degli alimenti.

L'idea sarebbe in pratica quella di rifornire gli astronauti, anche nel corso degli spostamenti, senza che questi debbano stivare grandi quantità di cibo o debbano essere costretti a produrlo; si pensi che la sola "andata" verso il vicino Pianeta Rosso non dovrebbe durare meno di 520 giorni.

Contractor dovrà lavorare ad un sistema tramite il qualche separare e polverizzare le diverse componenti di un alimento, una stampante 3D sarà poi incaricata di riassemblarle in modo da mettere a disposizione il pasto originale, come per esempio una comune pizza.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.