Oggetti in fibra di carbonio stampati in 3D

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle vende i cellulari Motorola a Lenovo (ma si tiene i brevetti)
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Fino ad ora gli output dei processi di stampa in 3D sarebbero stati nella maggior parte dei casi dei prodotti plastici monocolore, ma da questo punto di vista il settore si starebbe rapidamente evolvendo e la platea di materiali utilizzabili sempre più vasta.

L'ultima novità in questo senso sembrerebbe essere la stampante denominata MarkOne prodotta dalla casa madre californiana MarkForged, tale dispositivo sarebbe in assoluto il primo sul mercato in grado di stampare oggetti realizzati in fibra di carbonio.

Oltre alla fibra di carbonio, il device sarebbe stato studiato per manipolare materiali ancora più complessi, una caratteristica che influirebbe però sul suo prezzo, circa 5 mila dollari; la fase commerciale della stampante dovrebbe cominciare a febbraio.

I produttori promettono che grazie a MarkOne sarà possibile creare oggetti complessi o componenti di output articolati utilizzando nylon, fibra di vetro e acido polilattico (Pla), quest'ultimo è un polimero (una sorta di termoplastica) caratterizzato da un alto livello di biodegradabilità.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.