App Store: stop alle App per il mining

App Store: stop alle App per il mining

Secondo alcune indiscrezioni i responsabili dell'App Store sarebbero in procinto di vietare la pubblicazione di applicazioni dedicate al mining delle crypto valute. Alla base di tale iniziativa vi sarebbe la volontà di garantire un elevato livello di performance per gli iDevice, impedendo che le risorse disponibili vengano impiegate in questo tipo di attività.

Conferma di tale notizia arriverebbe dalle nuove policy dedicate agli sviluppatori e introdotte tramite iOS 12, sistema operativo presentato dalla Casa di Cupertino nel corso della WWDC 2018. All'interno di esse vi sarebbe infatti una parte incentrata sui requisiti di compatibilità hardware che, di fatto, sbarrerebbe la strada alle soluzioni per il mining.

In sostanza, un'applicazione per la piattaforma mobile di Apple non potrà avviare processi in background che non siano correlati alle funzionalità di base del software o all'eventuale sitema di advertising scelto per la sua monetizzazione. Il riferimento al mining verrebbe poi esplicitato con un divieto mirato alle soluzioni di terze parti che intendono includerlo nel proprio progetto.

Ma non basta, perché tra le nuove linee guida vi sarebbe anche una sezione appositamente dedicata alle valute virtuali, in essa sarebbe stato introdotto un ulteriore divieto: quello di utilizzare i dispositivi per il mining. In pratica tale attività risulterà compatibile con le nuove regole soltanto se svolta sul Cloud o altra infrastruttura esterna ai device.

Continua dopo la pubblicità...

In precedenza la Mela Morsicata aveva deciso di adottare una linea più morbida nei confronti del mining, ponendo un unico limite nella generazione di crypto valute considerate legali all'interno dello stato dal quale si operava. Ora le problematiche legate al calo delle prestazioni e al consumo di batteria avrebbero portato Cupertino ad introdurre maggiori restrizioni.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.