Apple: iPhone e iPad in abbonamento?

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNetflix: i prezzi aumentano di nuovo (negli USA)
  • SuccessivoGoogle Maps: 100 milioni di errori corretti e 95 milioni di recensioni fasulle
Apple: iPhone e iPad in abbonamento?

Stando ad alcune indiscrezioni pubblicate nelle scorse ore da Bloomberg, Apple starebbe studiando la possibilità di fornire i dispositivi iPhone e iPad tramite una formula alternativa all'acquisto. L'idea potrebbe essere quella di proporre una sorta di abbonamento, esattamente come accade quando si vuole accedere ad un servizio basato su contenuti come per esempio Netflix.

Volendo ricercare delle conferme, che la compagnia come al solito non avrebbe fornito, è bene ricordare che già adesso la Casa di Cupertino permette di entrare in possesso di un iPhone o di un iPad tramite modalità diverse dall'acquisto diretto, queste ultime riguardano per ora il solo mercato statunitense e sono dedicate ad alcune tipologie di utenti.

Avere l'ultimo modello di Iphone e di IPad pagando un abbonamento mensile

L'iPhone Upgrade Program, attivato grazie ad un partnership con la Citizens Bank, consente per esempio di possedere un nuovo iPhone a cadenza annuale in cambio del pagamento di una somma mensile, nello stesso modo la disponibilità di una Apple Card (la carta di credito creata dalla Mela Morsicata) permette di dilazionare i pagamenti per i device.

Sempre secondo i pochi dettagli oggi disponibili, Tim Cook e soci potrebbero introdurre l'opzione basata su un canone di abbonamento entro la fine dell'anno corrente o l'inizio del 2023, è comunque facile prevedere che questa formula verrà sperimentata inizialmente negli Stati Uniti e solo successivamente estesa ad altri mercati come quello italiano.

Almeno per il momento è molto difficile ipotizzare quale possa essere il prezzo mensile previsto da Cupertino per questa particolare offerta, la compagnia californiana potrebbe inoltre optare per un unico piano o scegliere di offrire tagli e tariffe differenti, magari associando ad ognuna di esse configurazioni, servizi e accessori differenti in base al costo.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti