La Casa Bianca sceglie Drupal per il suo sito

Il sito web della Casa Bianca è stato rinnovato utilizzando la piattaforma Open Source Drupal, per far questo è stata abbandonata la piattaforma proprietaria precedentemente utilizzata optando per una soluzione a codice aperto evidentemente ritenuta più flessibile e adatta ai contenuti sociali.

Il nuovo portale dovrebbe essere on line nelle prossime ore e raggiungibile tramite l'indirizzo WhiteHouse.gov, a suo modo anche questo è un piccolo segnale della fine dell'era Bush e dell'ingresso delle piattaforme Open Source nella Pubblica Amministrazione americana.

Pare che la scelta di Drupal sia stata effettuata sulla base di esplicite richieste espresse dallo stesso Presidente degli Stati Uniti Barack Obama; l'uomo più potente del Mondo era infatti alla ricerca di una soluzione che permettesse di trasformare il sito della Casa Bianca in qualcosa di molto simile ad un blog.

Il sito precedente era stato realizzato per volontà del Presidente Bush sulla base di una piattaforma proprietaria, realizzata dalla GDIT (General Dynamics Information Technology), ma si è presto rilevata poco adatta alle nuove esigenze di Obama.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.