Chrome: un "marchio" per i siti Web più lenti

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook lancia Pay per i pagamenti
  • SuccessivoLavoratori del futuro: le previsioni degli imprenditori
Chrome: un "marchio" per i siti Web più lenti

Da tempo Mountain View è impegnata nel sensibilizzare sviluppatori e titolari di siti Web riguardo alle problematiche che penalizzano la user experience, come per esempio i tempi di caricamento dei contenuti spesso troppo lunghi. A tal proposito non è certo un caso che Google abbia deciso di considerare tale criterio come un parametro in grado di condizionare il posizionamento.

Ora il prossimo contributo a tale iniziativa dovrebbe essere dato da Chrome, integrando nel browser più utilizzato al mondo una funzionalità in grado di segnalare le pagine Internet che richiedono più tempo in fase di caricamento. A queste ultime potrebbe essere associato un badge o una notifica, ma i test di Big G sarebbero appena cominciati.

Lo scopo di questa sorta di "marchio" per stigmatizzare le basse performance dovrebbe essere duplice: da una parte informare gli utenti riguardo al fatto che la loro navigazione su un determinato sito Web potrebbe non essere piacevole, dall'altra invitare gli sviluppatori di tale risorsa ad apportare dei miglioramenti volti ad ottimizzare la UX.

Per evitare di punire ingiustamente quei progetti che potrebbero presentare dei temporanei problemi di latenza, Chrome si baserà su dati raccolti durante periodi di osservazione prolungati, verranno quindi segnalati come lenti soltanto quei siti Web che nel tempo abbiano generato un storico sufficiente a certificarne il basso livello di prestazioni.

Secondo recenti studi dedicati al rapporto tra navigazione online e performance, un utente abbandonerebbe immediatamente un sito Web quando i tempi di necessari per il caricamento sono superiori ai 3 secondi. Indipendentemente dalle inziative di Google, quella di curare l'ottimizzazione della UX anche nel senso delle prestazioni è quindi una strategia ideale per qualsiasi progetto.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.