Conti correnti online, i costi aumentano

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedentePaola Pisano al Ministero dell'innovazione Tecnologica
  • SuccessivoUSB4: pubblicate le specifiche

La possibilità di gestire il proprio conto corrente tramite una semplice connessione ad Internet, e magari un'applicazione dedicata, rappresenta una delle maggiori innovazioni determinate dall'avvento della new economy. In alcuni casi gli istituti che operano esclusivamente online hanno permesso di accedere a tariffe particolarmente concorrenziali, ma le cose starebbero cambiando (e non migliorando) anche in questo settore.

Stando ad una recente rilevazione operata da SosTariffe.it i rincari registrati nel corso dell'ultimo anno sarebbero stati pari al 32%, passando dai 32.16 euro dello scorso settembre ai 44.32 euro del picco toccato durante il 2019. A pagarne le spese sarebbero state in particolare le coppie, ma in generale nessuna categoria sarebbe stata esente dagli aumenti di prezzo.

Continua dopo la pubblicità...

Più contenuto l'incremento delle banche tradizionali, misurato intorno al 15%, ma è comunque facile pensare che questo tipo di istituti abbia a disposizione uno spazio di manovra molto più limitato. I conti correnti online rimarrebbero ancora più convenienti dal punto di vista economico, ma non è detto che questo vantaggio sia destinato a permanere nel corso dei prossimi anni.

Tra le operazioni che avrebbero subito i rincari maggiori vi sarebbero quelle basate sugli assegni (in passato nella maggior parte dei casi non vessati da alcun aggravio), le spese di tenuta delle carte di credito, i prelievi da sportelli bancomat appartenenti a banche di terze parti, la domiciliazione delle utenze e la disposizione dei bonifici presso gli sportelli.

A diminuire sarebbero stati invece i costi dei bonifici effettuati online e i movimenti presso gli ATM della propria banca. Nel complesso però gli incrementi delle operazioni online sarebbero stati quelli più elevati, tanto che le spese medie per l'operatività online sarebbero passate dai 94.58 euro all'anno di settembre 2018 ai 109.46 euro del 2019.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.