Coronavirus e solidarietà digitale

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCoronavirus: cresce il mercato dello smart working
  • SuccessivoGoogle crea un fondo per sostenere i collaboratori

Il Ministro per l'innovazione tecnologica e la digitalizzazione ha lanciato un nuovo progetto di "solidarietà digitale" con l'obiettivo di aiutare persone, professionisti e aziende a continuare la propria attività e mantenere le proprie abitudini di vita, rispettando le disposizioni del nuovo DPCM che introduce misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus (COVID-19).

L'iniziativa riguarda servizi gratuiti che consentono di lavorare da remoto attraverso connettività rapida e gratuita e l'utilizzo di piattaforme di smart working, leggere gratuitamente un giornale o un libro su smartphone o tablet, restare al passo con i percorsi scolastici e di formazione grazie all'e-learning, usufruire di servizi digitali online e svolgere a distanza attività della vita di tutti i giorni.

Continua dopo la pubblicità...

Data l'attuale situazione che costringe un'ampia fetta di popolazione a rinchiudersi entro le mura domestiche, risultano particolarmente preziose tutte le soluzioni che permettono di accedere da remoto a servizi pubblici o specialistici, come ad esempio consulenze mediche o professionali, nonché di permettere la socialità di persone altrimenti isolate.

Per questo motivo chiunque disponga di un servizio da offrire gratuitamente per un periodo di tempo limitato a tutta la popolazione italiana o solo in alcune regioni e che rientra negli obiettivi dell'iniziativa di solidarietà digitale, potrà compilare il form presente nella sezione "Come aderire" del sito Web ufficiale dedicato al progetto.

Possono fornire il loro contributo soggetti di qualsiasi tipo (multinazionali o partecipate pubbliche, startup, piccole o medie imprese o associazione di volontari), nella stessa pagina dedicata all'iniziativa, tutti i cittadini hanno la possibilità di trovare un elenco di servizi a loro disposizione e le istruzioni per attivarli o farne richiesta nel caso sia necessario.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.